Chi siamo

La storia

La Nascita

Da una fine … un inizio.

All’origine dell’Advar vi è l’esperienza di malattia e di morte di Alberto Rizzotti, marito della nostra Presidente Anna Mancini, medico urologo dell’ospedale Ca’ Foncello di Treviso, che a soli 46 anni si ammala di tumore alla prostata.

Durante la fase della malattia continua ad essere medico e, nella duplice veste di medico-paziente, comprende, in modo profondo, la realtà del malato inguaribile.

La consapevolezza della fine porta Alberto e la moglie Anna a vedere la vita con occhi nuovi , con il desiderio di coglierne ogni istante. Con la volontà di aprire la propria esperienza agli altri.

Dopo la morte di Alberto, Anna e alcuni amici decidono di costituire una Associazione per prendersi cura di malati oncologici inguaribili, nel rispetto della loro personalità e della loro dignità e per garantire ai familiari un adeguato sostegno umano.

Settembre 1988, nasce l’Advar.

La sua prima sede è il garage di casa di Anna Mancini…