Gestione emergenza Coronavirus

Cari Amici,

in questo momento così delicato per tutti noi, i nostri assistiti e le loro famiglie, insieme a tutti gli operatori sanitari e i volontari ADVAR, restano la nostra priorità più importante.

Per questo motivo, ed in ottemperanza alle indicazioni del DPCM dell’19 marzo 2020, abbiamo rivisto le misure di sicurezza e le modalità di gestione di alcuni servizi.

 

Accessi alla struttura Hospice Casa dei Gelsi (l’accesso è possibile dalle 8.30 alle 18.30):

1. L’accesso alle stanze di degenza è limitato ad un unico visitatore al giorno. Le persone con sintomi respiratori acuti in atto, anche lievi, (tosse, raffreddore, febbre) non possono accedere alla struttura in ottica di protezione delle persone malate, degli operatori sanitari e di tutta la cittadinanza.

Ogni acesso verrà preventivamente registrato presso la nostra accoglienza e, pertanto, vi preghiamo di rivolgervi a loro per lasciare i vostri dati e firmare l’informativa che vi verrà sottoposta. Tale operazione va ripetuta ad ogni ingresso presso la struttura.

All’ingresso trovate, a vostra disposizione, il disinfettante mani.

2. All’interno della struttura, è obbligatorio per tutti l’uso della mascherina.

3. Si raccomanda di lavare frequentemente le mani con acqua e sapone. Utilizzare un apposito asciugamano personale da cambiare spesso, o gli asciugamani monouso in carta. La soluzione idroalcolica che si trova all’ingresso dei corridoi delle stanze di degenza va utilizzata nel caso non ci sia a disposizione un lavandino.

4. Negli spazi comuni possono sostare non più di 2 persone contemporaneamente, evitando gli assembramenti/affollamenti; per l’attesa sono da preferire gli spazi esterni alla struttura. Tale precauzione va utilizzata sia in caso di familiari in visita alle persone ricoverate, sia in caso di persone in attesa del rito funebre.

5. L’accesso alle sale del commiato è limitato a 6 persone per commiato, in gruppi di massimo 3 persone alla volta. Non sono consentiti riti funebri all’interno della struttura.

6.  Ai sensi e per gli effetti dell’art. 1, comma II, lett. h) ed i), d. l. n. 6 del 23/02/2020, è precluso l’accesso a questi locali a chi, negli ultimi 14 giorni, abbia avuto contatti con soggetti risultati positivi al COVID-19 o provenga da zone a rischio secondo le indicazioni dell’OMS: a chi volesse accedere, potrà essere richiesto di rilasciare un’autodichiarazione per confermare che non si trovi in una delle sopra richiamate condizioni.

7. È altresì precluso l’accesso a questi locali a chi abbia una temperatura corporea superiore a 37,5°C: chiunque necessiti di effettuare l’accesso potrà essere sottoposto alla corrispondente rilevazione.

8. Copia dei regolamenti e delle note comportamentali sono affisse all’interno della struttura, a disposizione dei visitatori.

 

L’Assistenza Domiciliare proseguirà senza interruzioni.

Eviteremo l’accesso degli operatori ADVAR solo in presenza di patologie respiratorie acute in atto. Verrà richiesto ai familiari di indossare la mascherina di protezione, se presenti sintomi respiratori in atto.

Invitiamo i familiari ad aerare frequentemente l’abitazione e rispettare l’igiene personale ed ambientale.

Gli operatori sanitari ADVAR accederanno alle abitazioni muniti di appositi dispositivi di protezione.

La consegna degli Ausili al domicilio rimane attiva.

 

I colloqui del servizio Psicologico e del Servizio di Assistenza ed Orientamento Assistenziale:

I colloqui del Servizio Psicologico ADVAR resteranno attivi, in modalità colloquio telefonico.

Anche i colloqui del Servizio di Assistenza ed Orientamento Assistenziale verranno svolti solo telefonicamente. Per entrambi i servizi potete chiamare il numero 0422432603.

 

I colloquio dell’Equipe Rimanere Insieme.

I colloqui dell’Equipe per l’elaborazione del lutto verranno svolti solo telefonicamente.

 

Volontari ADVAR.

Sono sospese le attività dei volontari di corsia, di assistenza, e le attività dei volontari Argonauti. Lo Spazio R.I.T.A. e lo Spazio Incontro ad Oderzo sono chiusi.

 

EVENTI ed INIZIATIVE:

Tutte gli eventi e le iniziative, sia organizzate da ADVAR che da terze parti (compresi gli Incontri Culturali 2020, l’iniziativa Aprile il mese delle DAT,  maggio il mese dei Lasciti Solidali) vengono rinviate a data da destinarsi.

 

Un sentito e doveroso ringraziamento, rivolto a tutto il personale e ai volontari ADVAR, per lo spirito di adattamento e l’impegno con cui stanno rispondendo a queste giornate, difficili e in continua evoluzione.

 

Aggiornamento del 24/04/2020

 

 

 

 

Per qualsiasi informazione, siamo reperibili dalle 8.30 alle 18.30

 

numero 0422358311

mail info@advar.it

La solidarietà è un dono che attraversa il tempo.


Lasciti Testamentari
Solidali

Leggi di più